Milano • Arte & cultura

Migrantour – Milano tra Chinatown e via Padova (GT_ART_066)

Calcola un preventivo
Ic aggiungi a preferiti

Una camminata interculturale per esplorare insieme la Milano migrante, le strade e i quartieri che oggi accolgono persone provenienti da tutto il mondo.
La nostra guida sarà un cittadino straniero, che con la sua esperienza autobiografica ci aprirà le porte del dialogo tra culture e popoli differenti.

Tipologia attività: visita guidata con accompagnatore interculturale.

Slideshow 01 milano via sarpi chinarown geetripsSlideshow 03 milano via sarpi chinarown geetripsSlideshow 02 milano via sarpi chinarown geetripsSlideshow 04 milano via padova geetripsSlideshow 05 milano via padova geetripsSlideshow 06 milano via padova geetripsSlideshow 07 milano via padova geetrips
Slideshow 01 milano via sarpi chinarown geetrips
Slideshow 03 milano via sarpi chinarown geetrips
Slideshow 02 milano via sarpi chinarown geetrips
Slideshow 04 milano via padova geetrips
Slideshow 05 milano via padova geetrips
Slideshow 06 milano via padova geetrips
Slideshow 07 milano via padova geetrips

Nel dettaglio


Tra i quartieri multiculturali di Milano

Una passeggiata interculturale ci porterà in uno dei quartieri multiculturali di Milano – a scelta tra via Paolo Sarpi e via Padova – alla scoperta di negozi, associazioni, luoghi di culto, lingue e storie. T’el chi Chinatown ci farà esplorare il quartiere dove, un secolo fa, approdarono i primi 40 migranti provenienti dallo Zhejiang, quartiere che oggi è il centro pulsante della vita sociale e dei commerci cinesi in Lombardia. Via Padova una finestra sul mondo ci porterà invece nella via più multiculturale di Milano, dove in poco meno di due chilometri si intrecciano America Latina, il mondo arabo-musulmano, il Subcontinente Indiano, la Cina.


Incontri migranti con un accompagnatore interculturale

Viaggeremo tra i diversi popoli e continenti grazie alla guida di un accompagnatore interculturale d’eccezione: un cittadino straniero che, tra racconto autobiografico e gli incontri che scandiranno il tour, ci farà immergere nella vita dei migranti provenienti da tutto il mondo. Un percorso didattico innovativo, che ci farà conoscere un quartiere di Milano riflettendo sul dialogo tra culture.


I quartieri nel dettaglio e il progetto Migrantour

T’el chi Chinatown – In via Paolo Sarpi, negli anni ‘30/’40, era usuale incontrare venditori ambulanti cinesi con cravatte in offerta speciale. Oggi, il quartiere che un secolo fa ha accolto i primi migranti provenienti dallo Zhejiang, la provincia con capoluogo Hangzhou, definita da Marco Polo “la più...

Leggi di più


Tra i quartieri multiculturali di Milano

Una passeggiata interculturale ci porterà in uno dei quartieri multiculturali di Milano – a scelta tra via Paolo Sarpi e via Padova – alla scoperta di negozi, associazioni, luoghi di culto, lingue e storie. T’el chi Chinatown ci farà esplorare il quartiere dove, un secolo fa, approdarono i primi 40 migranti provenienti dallo Zhejiang, quartiere che oggi è il centro pulsante della vita sociale e dei commerci cinesi in Lombardia. Via Padova una finestra sul mondo ci porterà invece nella via più multiculturale di Milano, dove in poco meno di due chilometri si intrecciano America Latina, il mondo arabo-musulmano, il Subcontinente Indiano, la Cina.


Incontri migranti con un accompagnatore interculturale

Viaggeremo tra i diversi popoli e continenti grazie alla guida di un accompagnatore interculturale d’eccezione: un cittadino straniero che, tra racconto autobiografico e gli incontri che scandiranno il tour, ci farà immergere nella vita dei migranti provenienti da tutto il mondo. Un percorso didattico innovativo, che ci farà conoscere un quartiere di Milano riflettendo sul dialogo tra culture.


I quartieri nel dettaglio e il progetto Migrantour

T’el chi Chinatown – In via Paolo Sarpi, negli anni ‘30/’40, era usuale incontrare venditori ambulanti cinesi con cravatte in offerta speciale. Oggi, il quartiere che un secolo fa ha accolto i primi migranti provenienti dallo Zhejiang, la provincia con capoluogo Hangzhou, definita da Marco Polo “la più nobile città del mondo e la migliore”, è diventato la Chinatown di Milano.
Via Padova una finestra sul mondo – Via Padova è sempre stata un luogo di passaggio e accoglienza. A d esempio, nel quartiere Crescenzago, in fondo alla via, una vecchia casa di ringhiera era stata soprannominata La curt de l’America (la corte dell’America), rifacendosi ai movimenti emigratori italiani verso le due Americhe. Da qui è passato il mondo dei migranti italiani che si raccoglievano prima di imbarcarsi per gli Stati Uniti o l’Argentina, qui si sono stabilitele tante famiglie arrivate dal Meridione negli anni del boom economico. Oggi, negli stessi cortili, vivono altri migranti, parte del futuro di questo Paese.
Il progetto Migrantour – Migrantour offre l’opportunità di vivere un’esperienza didattica nuova, alla scoperta dei quartieri multiculturali accompagnati da cittadini di origine migrante. Itinerari urbani che permettono di comprendere come le nostre città siano da sempre il frutto delle migrazioni e dell’incontro tra diverse culture.

Informazioni pratiche

Ic prezzoPrezzo
Prezzo a gruppo: 150€ - Gratuità totale per disabili certificati (L.104/92) e loro accompagnatori.
Ic gratuitaGratuità docenti (docente extra: tariffa studente, ove applicabile)
1 ogni 15 studenti
Ic partecipantiNumero di partecipanti per gruppo
minimo 10, massimo 30
Ic gruppiNumero di gruppi gestibili in contemporanea
1
Ic disabiliAdatto a studenti con disabilità motorie
Si
Ic linguaLingue disponibili
Inglese, Italiano, Spagnolo, Castigliano
  • GeeTrips travel partner di Trenord: partendo da una stazione Trenord puoi prenotare questa attività insieme al trasporto in treno. I docenti viaggiano gratis e gli studenti godono di uno sconto dal 20% al 50% sul biglietto in determinate fasce orarie. Richiedici un preventivo!
  • In fase di prenotazione: indicare il percorso scelto tra "T'el chi Chinatown" e "Via Padova una finestra sul mondo".
  • In caso di maltempo: l’attività si svolge comunque.
  • Cosa è incluso: visita guidata da accompagnatore interculturale.
  • Punto di partenza:
    - T’el chi Chinatown: giardini Lea Garofalo, viale Montello 3.
    - Via Padova una finestra sul mondo: giardini di via Dei Transiti, fermata MM1 Pasteur.
  • Punto di arrivo:
    - T’el chi Chinatown: giardini Lea Garofalo, viale Montello 3.
    - Via Padova una finestra sul mondo: giardini di via Dei Transiti, fermata MM1 Pasteur.
  • Punti di interesse: Chinatown, Via Padova.

  • Disabili non motori: in fase di creazione del preventivo nel passaggio di riepilogo, indicare nel box Messaggio a GeeTrips la presenza di disabili non motori e accompagnatori. La gratuità verrà applicata in fase di conferma finale.