Canzo • Scienza & Ambiente

Il fondo del mare a cielo aperto ai Corni di Canzo (GT_SCIENCE_241)

Calcola un preventivo
Ic aggiungi a preferiti

È possibile visitare il fondo del mare in Brianza e cercare una conchiglia perduta? Tutte le risposte percorrendo il Sentiero Geologico della Val Ravella.
È uno dei più interessanti della Brianza per gli aspetti naturalistici, botanici e soprattutto geologici: un viaggio nella storia e nella geologia.

Tipologia attività: escursione naturalistica, laboratorio didattico, fattoria didattica.

Slideshow 01 brianza escursione natura geetripsSlideshow 02 brianza escursione natura geetripsSlideshow 03 brianza escursione natura geetripsSlideshow 04 brianza escursione natura geetrips
Slideshow 01 brianza escursione natura geetrips
Slideshow 02 brianza escursione natura geetrips
Slideshow 03 brianza escursione natura geetrips
Slideshow 04 brianza escursione natura geetrips

Nel dettaglio


Studiare la geologia camminando tra I boschi

Cinque ore di cammino lungo il Sentiero Geologico Achermann, costeggiando il torrente Ravella, circondati dagli ambienti forestali che offrono spazio e alimento a numerose specie floristiche e faunistiche. Il territorio esplorato, nel corso di questa uscita didattica, sarà una lezione di geologia a cielo aperto. L’ambiente del passato, frutto di una lenta ma incessante stratificazione e trasformazione dei bassi fondali marini triassici, emerge e sarà oggetto di approfondimenti.


Due laboratori didattici sulle rocce

L’itinerario prevede una tappa al rifugio Terz’Alpe per assistere in loco all’attività casearia. Sulla strada del ritorno, invece, si procederà su un comodo sterrato che porta all’antico abitato di Second’Alpe e infine, dopo una sosta ristoratrice alla fontana del Prim’Alpe, si raggiungerà Gajum e infine Canzo. Due i laboratori didattici disponibili: quello sul riconoscimento e classificazione delle rocce, oppure l’osservazione di alcuni campioni per la creazione di un fossile in gesso.

Informazioni pratiche

Ic prezzoPrezzo
Prezzo a gruppo: 230€ - Gratuità totale per disabili certificati (L.104/92) e loro accompagnatori.
Ic gratuitaGratuità docenti (docente extra: tariffa studente, ove applicabile)
1 ogni 15 studenti
Ic partecipantiNumero di partecipanti per gruppo
minimo 15, massimo 25
Ic gruppiNumero di gruppi gestibili in contemporanea
2
Ic disabiliAdatto a studenti con disabilità motorie
No
Ic linguaLingue disponibili
Italiano
  • GeeTrips travel partner di Trenord: partendo da una stazione Trenord puoi prenotare questa attività insieme al trasporto in treno. I docenti viaggiano gratis e gli studenti godono di uno sconto dal 20% al 50% sul biglietto in determinate fasce orarie. Richiedici un preventivo!
  • In caso di maltempo: l'attività non si può svolgere e verrà rimandata.
  • Cosa è incluso: visita guidata.
  • Cosa è escluso: pranzo.
  • Informazioni pratiche:
    Itinerario: Sentiero Geologico Achermann
    Tempo di cammino: 5 ore totali
    Dislivello: 400 m (salita/discesa)
    Difficoltà: medio /facile; Sentiero acciottolato, con tratti nel bosco e gradini nell’ultimo tratto.
    Si consiglia abbigliamento comodo e scarpe da trekking o ginnastica. Munirsi di pranzo al sacco e acqua. Per la scuola primaria l'attività è intesa per gli alunni delle sole classi quinte.
  • Punto di partenza: Fonte Gajum, Canzo (CO).
  • Punto di arrivo: Fonte Gajum, Canzo (CO).
  • Punti di interesse: Fonte Gajum, Sentiero Achermann, Corni di Canzo.

  • Disabili non motori: in fase di creazione del preventivo nel passaggio di riepilogo, indicare nel box Messaggio a GeeTrips la presenza di disabili non motori e accompagnatori. La gratuità verrà applicata in fase di conferma finale.